Collaboratori dell'Ass. Cult. I Rumori dell'Anima

BRUNA CICALA


Bruna Cicala è genovese, ha due orizzonti davanti i suoi occhi: l'infinito del mare e l'infinito tra le strette vie arrampicate nell'entroterra a nord.
Dalla sua città ha ereditato il carattere, schietto, lievemente malinconico e l'amore per il mare. Scrive per imprimere istanti di vita e animare i sentimenti.
Per chi si ferma ad osservare, assaporerà colori e profumi, ombre e cieli da ricordare e vivere ancora.
Vivace, curiosa, perspicace, dotata di una grande ironia e auto-ironia, riesce ad avvolgere i suoi lettori e intrappolare così, la loro attenzione.
La sua vita è un rincorrere di immagini e momenti, esorcizzando così, pene, solitudini, e ombre, trasformandole in vere opere d'autore.
Vincitrice di vari concorsi e pubblicata in molte antologie, partecipa attivamente nella nostra associazione culturale "I rumori dell'anima".

DARIO FOLCHI

Dario Folchi si è diplomato al Master Biennale in Tecniche della Narrazione della Scuola Holden nel 2007. Da fine 2008 lavora da story editor presso la Albatross Entertainment ("Il Bene e il Male", "L'Isola dei segreti", "L'uomo che cavalcava nel buio", "Lo Scandalo della Banca Romana", "L'Ombra del destino", "Terra Ribelle", "Il Restauratore", “Terra Ribelle 2”), mentre come sceneggiatore ha scritto sitcom per Magnolia e Fox e ha scritto per il Gruppo Telecom la campagna 2008 di QoobTV, oltre ad aver partecipato non accreditato alla scrittura di numerose altre serie. Da filmaker ha scritto e diretto documentari e cortometraggi, selezionati in festival e trasmessi da Rai Educational, Rai 4, NessunoTV, YKS, QoobTV. Per la carta stampata ha collaborato in qualità di autore, editor e consulente con Harlequin Mondadori, Feltrinelli, Rizzoli Lizard, De Agostini, Bruno Editore, Il Riformista e suoi racconti sono stati pubblicati in antologie e riviste. Per il web è tra i fondatori di Crimeblog, collabora con TheMonitor e cura un blog sulla fiction televisiva per Linkiesta. Dal 2009 è docente e tutor per la Scuola Holden e tiene corsi di sceneggiatura e documentario per numerosi altri enti e associazioni. Per queste attività ha vinto 18 premi, nazionali e internazionali.

FRANCO PICCHINI (ATTORE)




CURRICULUM - TEATRO




Frequentato e condotto corsi, laboratori e seminari in Italia e all’estero con:

                                                                                                                                  

         Prof. Benedetto Tudino, drammaturgo e regista.

·          Prof. Giuseppe Liotta, docente di Storia del Teatro presso DAMS e

      Università di Bologna e Presidente dei Critici Teatrali Italiani.

·          Prof. Francesco Randazzo, docente presso International Acting School 

      di Roma, regista e drammaturgo.

·          Prof. Gaetano Oliva, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo e

      Drammaturgia alla la facoltà di Scienze della Formazione presso

      Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Brescia e Piacenza.

·          Prof. Matteo Tarasco, docente di Storia del Teatro presso DAMS di

      Bologna, assistente del Prof. Liotta, regista e aiuto regista in lavori di

      Gabriele Lavia, Maurizio Scaparro, Giorgio Strehler, Jerzy Sthur.

·          Prof. Gennadij Bogdanov, docente di Biomeccanica presso le Università 

      di Mosca, Parigi e Berlino.

    Yves Lebreton, docente internazionale di teatro corporeo.

·          Massimo Manini, docente di tecniche del movimento, presenza scenica

      e regia presso il Teatro Navile di Bologna.

·          Antonio Mastellone, docente di recitazione e impostazione vocale

      presso il Centro Universitario Teatrale di Genova, attore e regista.

·         Dario La Ferla, docente di psicomotricità, danzaterapia e attore.

·         Carmelo Rifici, coreografo, regista e aiuto regista di Luca Ronconi.

·         Ninni Bruschetta, drammaturgo, attore e regista cine-teatrale.

·         Andrea Adriatico, drammaturgo e regista presso Teatri di Vita di Bologna



Partecipato a seminario su August Strindberg, condotto dal Prof. Matteo Tarasco a Stoccolma, presso il Kungliga Dramatiska Teatern (Dramaten) del maestro Ingmar Bergman.



Dal 2000 al 2003 ho condotto laboratori presso il Centro Anziani Villa Leopardi del      II Municipio di Roma, mettendo in scena vari testi con tutti i frequentatori e, inoltre, performance drammatiche con la partecipazione di detenuti presso le case circondariali di Rebibbia e Perugia.



Come attore e regista ho portato in scena, con varie compagnie e gruppi, testi di: Omero, Euripide, Eschilo, Sofocle, Plauto, Virgilio, Cechov, De Filippo, Goldoni, Ionesco, Pinter, Fiorentini, Shakespeare, Strindberg, Ibsen, Pirandello, Goethe, Wilde, Genet, Gogol, Molière, Hugo, Maeterlinck, Brecht, Beckett, Becque, Camus, Pasolini, Simon, Pennac, Reza, Hemingway, Miller, Mamet, Brodskij, Bergman, Fassbinder, Scaldati, Yehoshua, Baricco, Dubois, Koltes, Nothomb e altri……



-      Esperienze di cinema, doppiaggio e letture drammatizzate.

-      Dal 2001 sono socio della U.I.L.T. (Unione Italiana Libero Teatro).

-      Dal 2002 faccio parte, come attore, della Compagnia Teatrale  “Gadnà” con sede in Amelia (Terni). 




Franco Picchini



Nato a Piombino (Livorno) il 23.12.1948 - Alt. m.1,77, capelli brizzolati, occhi castani -

 Residente a: 00068 Rignano Flaminio (Roma), via del Centauro, 67.

Tel. 0761.521183 - cell. 340.7209052




CINEMA



     Partecipato a diversi film, come ad esempio:



-      Il Vangelo Secondo Matteo

-      Toro scatenato

-      C’era una volta in America

-      Il nome della Rosa

-      Gangs of New York

-      Fitzcarraldo

-      Il Padrino II

-      Il Padrino III

MAURIZIO ALBANO
Storia riassuntiva

Maurizio Albano, è nato a Roma il 20 Giugno 1958. Fin da piccolissimo (tre anni) si manifesta in lui una certa inclinazione naturale per la musica, ma solo in età adulta può studiarla seriamente. Il suo strumento è l’organo classico, di cui riesce a dare da privatista gli esami al conservatorio di Frosinone. Ha dato con questo strumento numerosi concerti sia a Roma che fuori. Ha studiato Flauto barocco e tutt'ora studia canto. Suona da autodidatta altri strumenti quali la fisarmonica, il Theremin, la chitarra e la zampogna zoppa, tipica delle aree laziali. Ha inoltre diretto per 16 anni un coro polifonico dando numerosi concerti sia a Roma che fuori Roma, con notevole successo di pubblico e di critica.
La vera passione è la composizione musicale, dalle musiche alle canzoni. Nel 1998 è uscito il suo primo CD “Musica Celeste”, che è stato immesso sul mercato statunitense e in repubblica Ceka, le musiche di questo CD inoltre sono state trasmesse più volte da Radio Vaticana. Nel Maggio 2014 è stato immesso sul mercato il suo secondo CD, “Sulle Ali Della Musica”. Da pochi giorni è uscito sul mercato digitale il suo terzo lavoro "Meditazioni cosmiche". Ha collaborato come articolista per una rivista musicale curata dal Banco di Napoli, e per una nota rivista software tutt’ora in commercio, trattando argomenti inerenti alla “Computer Music”.
Nel 2010, ha arrangiato alcune musiche per uno spettacolo teatrale composto e diretto dall’attore Michele Lastella.
Nel Gennaio 2013 ha rappresentato in teatro in Musical in chiave sinfonico-rock sul poema omerico “ODYSSEA”, interamente scritto da lui, parole, musica, arrangiamenti e registrazione, con un ottimo successo di pubblico e critica.
La particolarità compositiva che caratterizza Maurizio è la vena melodica, melodie molte intense e che restano subito impresse già al primo ascolto.


TOMMASO PANTUSO GUALTIERI
Tommaso Pantuso vive e lavora a Roma.
Negli anni della formazione si dedica a discipline scientifiche.
Parallelamente dimostra grande interesse per tutte le forme d'arte, dalla musica alla fotografia, alle arti grafiche, alla correlazione tra arte e tecnologia, alla scrittura.
Fino alla fine degli anni ottanta orbita nel campo dell'editoria collaborando con riviste di informatica dove cura spazi divulgativi inerenti sia l'uso che la tecnologia dei computer, oltre a argomenti di interesse scientifico generale.
In seguito,  fino ai primi anni duemila, è manager presso un'azienda nazionale operando dapprima in ambito gestionale e in seguito dirigendo il settore marketing.
Dopo l'esperienza aziendale si dedica alla fotografia. Col passare del tempo elabora le sue foto con procedimenti grafici fino ad approdare a quella che oggi è la sua arte, la foto pittura digitale.

Le sue opere vogliono descrivere un mondo relativo e inafferrabile, a volte onirico, dominato da principi di isolamento che impediscono alle realtà oggettive di trasparire.

4 commenti:

Lascia il tuo commento