domenica 8 dicembre 2019

VERGINE SANTA di VITTORIA NENZI

Vergine Santa
Comunicò l’Arcangelo Gabriele ,
“Ave Maria”
“Donna Vergine il tuo ventre sia culla di Dio”,
“Sii Tu benedetta Donna fra le Donne”.
Madre,
Con umiltà accogliesti il seme,
Gravida d’amore nutristi in ventre il Figlio,
In natura umana partoristi la Salvezza.
Colma di miele e carezze delicate,
Cullasti il tuo semplice Bambino,
Aiutasti il suo corpo a divenire Uomo,
Inanellasti i suoi riccioli e li baciasti.
Celato nel tuo manto azzurro,
Batteva un cuore trafitto per destino,
Sangue di Dio disteso su riarse zolle,
Ignudo e morto come un figlio umano.
Tu sapevi Madre ma tacesti,
Spargesti sorrisi, regalasti fiori,
La tua pietà fu per peccatori,
Tuo Figlio sulla Croce, Figlio del Signore.
Lo accogliesti morto fra le braccia,
Baciasti gli occhi terreni come ogni mamma,
Lo deponesti nel sudario bianco e profumato,
Alzasti il viso ad aspettar Resurrezione.
Vergine prediletta fra le donne,
Vergine come ogni Tua sorella,
Che dona il corpo per amor di vita,
Che soffre e muore invocando un Nome.
In comunione con donne tutte sorelle,
In comunione con Te e il tuo sangue,
Oggi gioisco per il rinnovato appello,
A ringraziar Dio nato Salvatore.
Vittoria Nenzi @ t.d.r.
Immagine da web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento