mercoledì 4 dicembre 2019

MIRELLA GUAGNANO

Chiudi gli occhi...
Respira...
Immagina una
spiaggia deserta...
Sei seduta in
riva al mare
le onde
delicatamente
ti sfiorano.
Respira profondamente...
Lasciati andare
abbandonati
a quelle stupende
sensazioni.
Le senti?
Ti provocano brividi
ti appagano la mente
stimolano i ricordi.
Ricordi...
Ritorni indietro nel tempo
pensi al tuo uomo.
Una lacrima solitaria
ti bagna il viso,
cerchi di trattenere
le altre...
Ricordi...
Lui così innamorato
lui così tenero quando
ti accarezzava
Lui...
Il suo profumo
ti inebriava i sensi,
le sue mani su di te
risvegliavano ciò che
era sopito,
le sue labbra ti
ti estasiavano.
Senti ancora addosso
i brividi al sol
rimembrare.
E poi...
Cosa è successo poi?
Quella bocca che
ti dava piacere
ora ti umilia.
Quegli occhi
che ti facevano
sentire bella
adesso ti
annientano.
Quelle mani che
ti sfioravano leggere
adesso sono pesanti
e fanno male...
Ti illude...
Ti illudi...
Ma nulla tornerà
nulla cambierà...
Respira profondo...
Non tremare.
Su! Ora reagisci,
sei nata libera
cosa sono queste
catene...
sono strette per te
coraggio, spezzale...
Riprenditi la tua vita.
Non temere...
Adesso apri gli occhi
Respira...
Sorridi...
Lascia il buio,
fuori c'è il sole,
esci e gioisci
abbandonati ...
Lasciati accarezzare
dolcemente dai
suoi tiepidi raggi.
Mirella Guagnano
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento