mercoledì 4 dicembre 2019

MA QUALE NATALE di LUCA DEBITI

"Ma quale Natale"
Non è più il candore della soffice neve
coi tanti fiocchi sparsi ad imbiancar la festa
sui campi ormai spogli e sonnolenti
dislocati qua e là tra gli abeti alti, veri
Non è più l'aria allegra che si respirava
di una tavola fiorata ed imbandita,
col profumo di quel cibo sano, prelibato
di dolci fatti in casa e di stufato
Non è più la dolce attesa dei regali
aperti allo scoccare della mezzanotte,
tra castagne al fuoco a schioppettare
e giuochi d'artificio accesi su nel cielo
Non è più la mano amica, calda, vellutata
di una mamma così stanca ma appagata,
sdraiata ancora col grembiule intorno
ad accarezzare il viso per la buonanotte
Ma quale Natale ora, senza più quel tuo sorriso,
la prima luce chiara che mi risvegliava piano
in questo santo giorno di tanti, troppi anni fa.
© ® di Luca Debiti 2014

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento