sabato 2 novembre 2019

SOLO CENERE di GIORGIA CASTELLANI

SOLO CENERE
( 2 novembre)
Tutto è svanito nel nulla
sparso nel vento d'estate
insieme mia madre e mio padre
si cercarono nell'ultimo respiro
un'amore infelice ma eterno.
Non so più dove ritrovare l'origine di me, mi restano i ricordi, le parole ed immagini sbiadite,
ma sono frutto di passione acerba
di fischi sotto le finestre
appena due ragazzi fuggirono via
per scaldarsi al sole.
Poco resta di una stipite decimata dalla guerra, qualcuno emigrò oltre oceano a cercar fortuna.
Ma loro sono insieme in quel piccolo alloggio, freddo e con una luce fioca
nessuno potrà più separarli
neanche il mio cuore pieno di dolore.
@giorgia castellani
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento