sabato 2 novembre 2019

PIOGGIA di ENZO DI GIOVANNI


L'immagine può contenere: una o più persone, cielo e spazio all'aperto
P I O G G I A
La pioggia scende lieve
sul merlo che pur beve
sui miei alti grattacieli
grigi tristi e paralleli .
Son uscito spensierato
col piccino al mio lato
a sinistra il mio ombrello
tra la mano e polpastrello .
Si annusa un’aria nuova
di magia che si rinnova
sento il cielo più frizzante
senza polveri più invitante .
Fili d’erba verso il cielo
un bel fiore sullo stelo
il respiro della natura
la mia bella creatura .
Mi vien voglia di danzare
mi vien voglia di gridare
a voi tutti parole d’amore
senza odio nessun rancore .
Poi mi prende frenesia
di rimpianti e nostalgia
di tornare al mio passato
al mio borgo mai scordato .

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento