sabato 2 novembre 2019

PENTAGRAMMA di ALESSANDRO CATEGORICO GIANNASI

PENTAGRAMMA....
Cinque linee dallo spazio indefinito
per sentirci dentro il già visto,
cinque spazi tra le linee
per scriverci attimii ed idee...
Cinque chiavi per ascoltare
una melodia che ti suona in testa,
cinque le note da smezzare,
di un tasto intero che ti resta...
Cinque con la rimanenza
del periodico che non smette,
nel gioco della futile presenza
e che svanisce mentre ammette..
Cinque come i giorni neri
ad occupare il calendario
quasi fossero gli unici sentieri
di un mai definito stradario...
Cinque come i minuti da aspettare
quasi si potessero ancora beffare,
che non avranno ne pensiero ne faccia,
ma soltanto le note della tua unica traccia...
17/04/2017 Alex

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento