martedì 5 novembre 2019

MALTEMPO di LUCIANO TRICARICO


Maltempo
E vengono i giorni di maltempo
giorni di vento che colpisce duro
giorni di mare in burrasca e altrettanto in terra
giorni in cui il malumore ti sveglia con l’umido addosso
dai vetri non sai dove guardare
tutto sembra inadeguato e peggiore
La maleintenzione di gocce di pioggia
frecce scagliate dal cacciatore del cielo
trafiggono il petto come occasioni perdute
Cerchi difesa nel vaso incrinato
sotto un ombrello pieno di buchi
che mai riesci a richiudere
Al cospetto di un cielo che non si lascia dipingere
ti pieghi avanzando fra mille improperi
sbattendo contro un palo che accusi
il cattivo marinaio vuol governare il mare non la sua nave
manovrare il vento non le sue vele
Cedi all’estro impreciso di ribellione
gridando sfrontato ai primari elementi
“sono un poeta scrivo sull’onda suprema”
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento