sabato 23 novembre 2019

L'ISPIRAZIONE di FINA D'GNOTI

L’ISPIRAZIONE
Affacciata alla finestra solitaria
leggo i versi del poeta preferito
mi sembra che ogni sua parola
tocchi il mio cuore, lì dove s’è ferito.
Mentre il mare intona la sua voce
che all’alba è più dolce, più serena,
tacitamente ascolto e
piano piano
vedo sbocciare il fiore di pervinca,
vedo la luna sorridere sincera
a chi segue l’andare nel suo cielo.
É il mio cervello forse che m’inganna
illudendomi d’avere ancora ali ?
Ascolto la sua voce, nulla risponde!
S’intreccia con sé stessa e dopo muore.
Raccolgo i cocci della mia anima dispersi
tra l’io-materia e i perché della ragione
che nel loro giorno
non ebbero ispirazione,
ma ancora provano a riaccendere fiammelle,
nella speranza ritrovano la forma.
FINA

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento