sabato 16 novembre 2019

LACRIME ASCIUTTE di LUCA AGOSTINI

LACRIME ASCIUTTE
[ GAETA, NOV.2016]
Ho imparato ad asciugare le lacrime
anche quelle gioiose, rassicuranti
ho imparato dalla censura mia mentale
che' di santi in paradiso ne riservo pochi
Una lacrima asciutta reca più male
d'un pugno nell'anima
lascia la[scia] e solchi nel viso
a ricordo di un dolore che mesto inganna
Come riconoscere una lacrima asciutta?
Quale sarà il suo aspetto?
Il mio viso ne conosce tante
hanno un canto diverso, nuovo
un sapore dolce di me
non più salate ma asciutte
di quell'acqua pura che di stille di stelle
dagli occhi cade
Ho imparato ad asciugarle per amore
della lacrima stessa
agostiniluca©/R ■
2016t.d.r.
Foto personale

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento