lunedì 4 novembre 2019

DI MIO di LUCA AGOSTINI

Di mio
Sono cose del mondo
il cielo, il mare
il vento che soffia aliti di luna
son cose della divina terra
all'uomo destinate e rese in prestito
Un mare calmo che nulla raccomanda al solito navigante
un cielo notturno di stelle confuso, troppe da dover contare
son cose della vita, del mondo in cui
nel meglio ne viviamo la verità
Nel mondo e del mondo
l'odore del mare guida i pensieri
di sirene il canto che inganna...altro che serpente e mela
Qui, nel mare
esiste il tempo che al tempo stesso nego
c'è un sole di sale
che sana le ferite bruciandole di salsedine secca
Qui esiste il mondo che è dentro me
unico che mi interessa davvero
agostiniluca©/R ■
2019t.d.r.
Foto web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento