venerdì 29 novembre 2019

CESARE MOCEO


Giorni d'autunno (novembre 2019)
Passa leggera la brezza
seducente armonica virile
tra le pieghe soffici della spiaggia
sorridendo felice
ai granelli di sabbia
silenziosi e svolazzanti
a rappresentare idolatrie del cuore
sfiorate da quel lieve soffio
Il vento gioca dolce e allegro col mio viso
solcando con bonaria pietà
le rughe vaneggianti
consapevoli della loro vecchiaia
E onde placide
sublimati specchi dell'azzurro del cielo
vivono riflesse negli occhi
nel mio sguardo cosparso di miele
Scorre così il mio tempo
elegante e frizzante
fin quando il tramonto
si sveglia dal suo inerte torpore
a sorprendermi di piacere
avvolgendo di buio e d'amore
le trasparenze del giorno
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
Destrierodoc @ tutti i diritti riservati

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento