domenica 13 gennaio 2019

RENATO FEDI

Davide e Golia
Ha lamenti lo sciabordio dell’onde
di questa notte a passi claudicanti,
notte che tesse tele come un ragno 
in attesa che il fato saldi un conto.
Golia, tronfio nel suo abito di gala,
s’è lanciato in una sfida maledetta
per mostrare tutta la sua grandezza,
ma Davide è nascosto in uno scoglio.
Ha anime disciolte il pianto d’onde
di questa notte nel coro delle grida,
notte che avvolge nel buio i sogni
che una scialuppa traghetta a riva.
Golia è crollato e con sette fischi
la sua sirena s’accorda alla morte,
s’inchina a Davide la grande nave
lasciando di lacrime una lunga scia.
(Ricordando il naufragio della Concordia)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento