martedì 22 gennaio 2019

GRAZIA DENARO


Sono lontani i tuoi occhi
Sono lontani i tuoi occhi
da questi prati
che odorano di umido fieno
con l’aria fina intorno alla campagna
aleggiante fino al blu del mare.
Tutt’attorno pietre e ginestre
a far da cornice alla mia solitudine
che penetra senza rumore
attraverso la pelle, assorbita dal sangue:
- veleno che corrode l’anima –
in questo mio tempo labile, immobile
rimasto nei desideri sfuggiti dalle mani,
e incardinati nei pensieri con le loro ombre e luci.
@Grazia Denaro@
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento