giovedì 3 gennaio 2019

GIUSEPPE SPADERA


AD UN PASSO DALL' INFINITO
Giocano col tempo, i desideri,
senza invecchiare mai.
La vita attende fino al tramonto,
per rinascere, come ieri,
alle luci di un altro giorno.
Nulla è cambiato.
Nel cuore la tempesta, aleggia,
anche se il vento è stanco.
L' orizzonte è sempre lì, lontano,
ad un passo dall' infinito.
La libertà chiede aiuto
per volare ancora
e l' anima l' accoglie col suo grido.
Esausto il cuore,
sussurra un nome.
Somiglia al tuo.
Quell' attimo diventa eterno.
La quiete domina intorno
e il cuore inizia a calmarsi.
A capire che la follia,
può vivere senza di te.
Pur se di te, ormai,
non può più,
farne a meno.
Giuseppe Spadera

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento