sabato 19 gennaio 2019

GIOVANNI VISONE

Cercami e trovami in te.
Immobile postura dinanzi al tuo riflesso,
in quel punto preciso dove confluiscono
i pensieri,
in cui discutono e non si ingannano,
liberando anima e rispettando anni.
In quel punto non unto da danni
e nè urto più da anni di pianti,
dove vive l'intelligenza e c'è impronta ancora della mia essenza,
tu cercami e trovami in te,
perchè io sono in te.
Tutto intorno si sbiadisce ma tutto in te
si capisce e mi rapisce!
Sono oramai espressione di coscienza
di metallo fuso,
entro e mi solidifico in te
per restarci per sempre.
Non sono più immagine a rilento
ne passo stanco ne verso inverso,
sono coscienza di metallo fuso che in te,
si solidifica e resta.
Sentita sola, perchè io sono sole
e riscalderò le tue solitudini e tu quelle mie,
perchè io, pur essendo sole, mi sento solo lontano da te!
In quel flusso di eterna luce,
riflessa nello specchio che terrai tra le mani,
tu mi vedrai ancora,
nell'insopportabile che trattiene la vita,
io esisterò per contenere vita,
io esisterò ancora per chiamarti amore
ma ancor di più per esserlo per davvero
e per esserlo per te,
perchè nel cercarti ti ho ritrovata in me
e nel cercarti mi son ritrovato anche per me.
-----© GV----
IMMAGINE WEB

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento