lunedì 28 gennaio 2019

CESARE MOCEO


Mai più...
Quant'è bello passeggiare
in compagnia di me stesso
di primo mattino
a pensare
vedere sorgere l'alba
sentire dolci melodie
nel rumore delle onde del mare
e godere di questo
in silenzio
senza parlare
solo con la memoria dei sensi
e con l'anima
che non ha voglia di essere triste
in mezzo ai pensieri d'ogni giorno
sempre uguali opachi inutili
E sognare di fuggire lontano
verso isole vegetanti d'amore
verso altri sentimenti
dove percorrere senz'affanni
strade in salita
che s'inerpicano
in certe nuvole che soffocano la vita
dove incontrare le anime nobili
sacrificate all'odio ignorante
E stringerci tutti in abbracci di libertà
.
Cesare Moceo poeta di cefalù
Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati
IMMAGINE WEB

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento