martedì 1 gennaio 2019

CESARE MOCEO


L' alba di un nuovo mattino
Non voglio sprecar parole 
nel silenzio di questo nuovo mattino
cercheró dentro me pensieri di conforto
alla consapevolezza che della notte trascorsa
giá si son perse le tracce
afferrando con gli occhi sbaffi di sogni
nella visione delle cicatrici che affondano in essi
spalmate lungo lo scorrere degli anni
E ringrazio la mia fede
che ancor oggi adombra i miei dubbi
In Essa credo... senza alcun patimento
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
Destrierodoc @ Tutti i diritti riservati
Il dipinto é del pittore Prof. Giuseppe Forte
e vuol significare momenti di "Riflessione"
sul tempo che scorre.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento