domenica 20 gennaio 2019

ANTONELLA CALVANI

ORO
Biondo, solidifica
l'oro nei pensieri,
ambrato poi s'annida,
scolpisce crespe all'anima,
che fulgide risplendono.
D'oro sono i sospiri
che m'escono dal petto
e si materializzano
prendendo forme arcane,
orpelli che m'avvolgono,
legata mi trattengono
in lucide catene...
quando si spezzeranno
non più vedrò i bagliori,
quel luccichio dell'oro,
opaco tra le mani
s'intreccerà all'argento
di tenere carezze
che lievi saprò farti
sfiorando i tuoi capelli...
e ciò che resterà
saran, d'oro, le lacrime. AC
(da Sogno d'Infinito)
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento