domenica 30 dicembre 2018

ERA SOLO UN ADDIO di PAOLA BOSCA

ERA SOLO UN ADDIO
L'urgenza di altre primavere mi afferrò le gambe
quell'addio rimase sospeso nel vento
il suo eco continua a tuonare ad ogni risveglio.
Porto nel grembo i tuoi occhi persi nel buio
come i "ti amo" impressi nella carne
senza più concepire la luce dell'alba.
Non ricordo le ultime parole
in quel letto disfatto del mio sorriso
e di quel tuo possente abbraccio.
Oggi quel vento prorompe prepotente
impellente il bisogno di silenzio
dannata è la notte che invoca il nome tuo.
era solo un addio sperduto in febbricitanti illusioni.
©Paola Bosca®
IMMAGINE WEB

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento