lunedì 31 dicembre 2018

ANNA VERCESI


NON SO SE TI PIACEVA
IL MIO NOME
O NE AVEVI PAURA
non so se i miei pastrani e
i miei lustrini ti accecassero
come una notte di carbone
non so se le mie strade sterrate
ti portassero al di la' dei tuoi nubifragi
non so se ti facevo all'ammore
come tu desideravi
o tu ardessi con me
senza farmelo capire...
NON SO ANCORA SE
C'è STATO UN FRULLIO D'ALI
una betoniera di bitume
un assestamento da muraglia
una cornucopia di melagrane
a riempirci l'aria dei vent'anni
CERTO QUELLA FRENESIA
QUELLA GIOIA
QUEL LUCORE
QUELTREMORE
LO RICORDO SI'
ME LO RICORDO!...…..(ANNA di fined'anno)
immagine web

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento