lunedì 2 aprile 2018

SETE di MARINA MARINI DANZI


SETE
Di stropicciate sete
si nutre il corpo
sfinito, stremato
Soggiace ogni volta
ubriaco di umori
Rimane il battito lento del cuore
e la sete dell'anima che mai si sazia
Lei vola alto
Vuole tutto
lo spirito e il corpo
Ogni respiro
E di tutte le note
della tua Essenza
l'intenso
eterno profumo
#MarinaMariniDanzi
1/04/2017
Su un balcone a Pontremoli ( MS)
Foto m.marini danzi
Diritti@riservati foto e testo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento