martedì 17 aprile 2018

OGGI di MARINA MARINI DANZI


OGGI
Troppo secca e netta
la luce che taglia il buio
e divide il bianco dei gradini di marmo 
nuova luce di cuori
Troppo tenero e verde
il germoglio tra i neri rami
dell'odoroso tiglio
prepara l'ombra di dolci e segreti abbracci
Troppo viola il glicine
sommerge le grate, rompe ogni schema
e di tutto fa vita
vita che vibra,
brulichio di girini nello stagno
Mi sento nuda e indifesa
viva e morta
sento ogni cosa
anche questa mia stagione finita
Ticchettio nel silenzio
risuona il ghiaccio che cade
come frastuono di cascata
nella grotta più' profonda,
goccia che scava
e leviga la ruvida pietra
Lontano il mio mare
di onde e di sale
che mi travolge e mi culla
Dovrai cercarmi
in questo lungo inverno
Scorro ancora
ruscello celato
sotto un manto di foglie rosse
Troppo dolce e' il sole
prima della prossima notte
#MarinaMariniDanzi
17/04/2018
Foto e testo riservati @

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento