mercoledì 11 aprile 2018

ODO L'ANIMA di ANTONIETTA CARAMANICO


Odo l'anima
Nella notte,
a fil di argentee rose,
con la tempesta nel cuore,
e
con le mani protese
verso l'alto,
apro il forziere della mia Anima
e
l'ascolto.
Corre il mio pensiero
e
si affanna a ricercare
una pace
che anelo tanto.
Scalcia la mia anima
per trovare ristoro
e
placare l'inquietudine
che mi attanaglia.
Nell'udire le voci
del mio cuore.
fa
eco un coro di angeli,
che intona la bellezza dei cuori.
Odi,
mi vien detto,
ascolta,
mi vien richiesto,
ed
io,
fremente,
cerco di udire.
Un canto, sublime
e soave,
mi rapisce in un'estasi d'amore.
Si libera l'anima mia
dalle catene dell'inquietudine
e
si dirige,
come una foglia,
che si libra nell'aria,
verso i lidi della pace.
13/03/2015
@ Copyright Tutti i diritti riservati
Ritratto di donna profilo di Gigi Busato disegno sanguigna/seppia collezione di famiglia

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento