venerdì 6 aprile 2018

LUCERTOLE SENZA CODA di HELENA MALACHOVÁ


Lucertole senza coda
Ti ricordi? Era ieri.
Poi se ne andarono tutti quanti,
chi alla città chi nell'eternità.
Lasciarono radici, vite e spine.
Storie che nessuno ha mai saputo,
segreti intrecciati nell'edera, e silenziosi pianti.
Abbandonarono gioie,
rinascono sulla pietra in primavera,
sono code di lucertole.
Di notte, se paura non hai,
nei sibili del vento raccontano.
Ma chissà se il mondo vuole sentire le loro voci!
E' faticoso conservare ieri fuori dai barattoli.
Helena Malachová
Dipinto di Mimino Cazzorla

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento