domenica 15 aprile 2018

IL PONTE di OTELLO SEMITI

IL PONTE
Un ponte sul fiume dagli argini bianchi
traversa la vita di poveri e benestanti.
Sull'argine bianco pescava un vegliardo
il pesce teneva nella rete a bagno
sembrava che fosse un demone stanco
nella rete i pensieri guizzando
non divennero mai desideri ma un canto.
La canna sferzava quel vento noioso
sul ponte passava un giovane borioso.
Lo sguardo del vecchio divenne serioso
dal cesto da bagno gli lancio' il suo canto
la sfida alla vita di un demone stanco.
Quei pesci volarono via cercando i sogni nell'utopia.
La vita scorre veloce quel giovine è di già pescatore
vicino a quel ponte sulle sponde biancastre
da giorni è nato anche un fiore
profuma quell'aria con uno strano odore
l'acqua del fiume torna a trasparire,
le pietre sul fondale sembrano respirare
anche i pesci hanno smesso di abboccare
sembrano passati ormai secoli dall'ultima guerra mondiale.
...14/04/2018...l'otello@desem

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento