mercoledì 11 aprile 2018

GIOCONDA OLIANO


Sogno bello
perduto sgualcito
nei meandri della mente
ingombrante aspettativa
desideri inavverati
ronzano e
come uccelli rapaci
reclamano di nascere
di vedere la luce
girano in tondo
alzano il volo
hanno il tuo volto
le tue mani
straziante dolore
che squarcia il torace
rompendomi dentro e
il sogno ritorna
come un singhiozzo
non va via.
Gioli 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento