giovedì 12 aprile 2018

APRILE di MARIA CHIARELLO

Aprile 
Teneri rami si lasciano dondolare dal vento
le gemme si schiudono, come perle colorate
dipingono valli e monti.
Fiorisce il pesco e adorna di rosa, 
lo scuro angolo del cortile.
I bambini come farfalle impazzite
rincorrono aquiloni, gridando e cantando
nei prati ricamati di viole.
L’erbetta tenera e fresca colora
di verde la terra.
Sento il profumo della menta
che cresce rigogliosa nell’orticello.
La vita è una strada a senso unico
solo l’arrivo della primavera
mi dà la carica per rinascere,
rinnovarmi e fiorire.
Come la selvatica ginestra
veste di giallo
le strade di campagna,
anche l’amore erompe
negli occhi degli innamorati.
Quando arriva la notte le stelle,
come mantello abbracciano e
illuminano i pensieri di chi
ansima desideri lontani e ascoltano
preghiere.
Maria Salvatrice Chiarello

Paola Bosca

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento