domenica 15 aprile 2018

AMLETICO DUBBIO di HORION ENKY


AMLETICO DUBBIO
Sicuramente per molte e molte volte
diverrò prigioniero dei miei dubbi,
raccoglierò tutti i miei pensieri 
come fa il vento con le foglie,
accatastandoli in un angolo della vita.
Passerò al setaccio tutti i giorni del passato
per scavar tra i ricordi,
cercando le logiche che mi ha lasciato il tempo.
Conterò le ore segnate dalle rughe sulla pelle,
ribaltando la clessidra quando finisce la sabbia,
disseppellendo gli attimi
dove credevo d’essermi realizzato,
volontà acquisite con l’esperienza.
Cancellerò i pretesti
che si erano consolidati tra le più certe convinzioni,
usate come ago della bilancia,
mi rassicuravano d'avere delle solide certezze.
Parlerò con la solitudine,
mi ascolterà come ha sempre fatto,
da silenziosa maestra sapiente,
m’insegnerà a liberarmi dalle infime paure,
spada o penna, sangue o inchiostro
scarlatto o nero,
l’Amletico dubbio che mi assale.
Mi ritirerò dalle circostanze, sedendomi di fronte all’infinito,
per andare oltre, senza nostalgie,
con gli occhi seguirò la mente
fin dove i sogni arrivano, tra la vita e la morte,
redimendo tutte le mie emozioni,
mi prenderò cura di te.
Horion Enky

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento