lunedì 9 aprile 2018

ALITI D'AMORE di GIORGIO BISIGNANO

Aliti d’amore
Il mare era iracondo,
gabbiani volavano
in preda alla frenesia
e le creste argentate
luccicavano come
impazziti diamanti.
E da solo osservavo,
in un muto silenzio,
contrito e disperato,
quell’argentea spuma
dell’onda minacciosa
che cancellar voleva
segni del nostro amore,
impresse nella sabbia.
E così fu che un’onda
gigantesca, biancastra,
senza pietà,e amore
sommerse e levigò
la rena, distruggendo
ricordi di passione:
anelito struggente
d’immane tenerezza.
Ma,nelle nostre menti,
quel bellissimo giorno
non fu mai cancellato.
09-04-2018
Giorgio Bisignano
Dipinto di Alberico Sala

Paola Bosca

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento