sabato 3 febbraio 2018

VENTO DA SCIROCCO di VITTORIA NENZI

Vento da scirocco
Arriva da lontano,
carico di umido viscoso,
sconvolge il mare,
sferza sabbia salata.
Schiaccia il prato,
fra i rami umidi del fico,
risucchia petali nel
brivido caldo di scirocco,
Un mare sfrangiato,
subisce e corre,
corre a rompere l’onda,
tra scogli e rena,
e piange il mare,
e urla il mare,
mille urli è il mare,
in questa infinita notte
di vento di scirocco.
Vittoria Nenzi @ t.d.r.
Foto: Lorenzo Fiamma

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento