martedì 16 gennaio 2018

SOTTO LA PIOGGIA di GIORGIO BISIGNANO

Mille stille annientano la luce,
cielo torvo a seguir un acquazzone.
E fioca luce pulsa dai lampioni
sotto un ombrello stiamo in un abbraccio.
Sulla città diluvia su ogni angolo,
piove sulla città, su antiche mura.
Piove su strade deserte ed oscure.
Noi amore percorriam che acasa porta.
Stretti e baciandoci sotto l’ombrello,
ali d’angelo aperte ai nostri cuori.
E rimbombano i passi sul selciato
le mie scarpe pesanti come anfibi.
Tu, tacchi e l’ondeggiare dei tuoi fianchi.
Sensuale sei tu e bella da morire
La nebbia s’alza e copre i nostri volti,
ma non cuori protetti dall’amore.
La luna avara non ci manda luce.
Nebbia ci copre e nostro amor raggira
ma un chiaror sino a casa ci guida.
E Amor avrà i tuoi occhi e la tua bocca
qualunque sia il tempo e il suo cammino.
16-01-2018
Giorgio Bisignano
Dipinto di Leonid Afremov


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento