mercoledì 17 gennaio 2018

LE STAGIONI DEL NOSTRO ESSERE di MONICA MASTROROCCO

LE STAGIONI DEL NOSTRO ESSERCI.
Abbraccio la solitudine,
indossando le mie fragilità,
come una vecchia e soffice vestaglia
nel coprire le mie nude insicurezze.
Di nuovo questi brividi,
non mi abbandonano.
Cicatrici nell'anima,
trofei che non mostro.
E in questo silenzio si ferma il tempo,
si scioglie la neve dal cuore,
torrenti che sgorgano impetuosi.
Ferma in questo angolo di mondo,
raccolgo le forze.
Petali di fiori tutt'intorno,
primavera di speranze passate.
Ma tu non cogli quel velo sui miei occhi,
e l'inverno arriva dentro di me.
Eppure potresti essere la mia estate,
se solo non fossi l'autunno.
Contro il vento che scompiglia le tue foglie,
furioso in una guerra che non ha un senso.
Mi abbraccio nel buio dei miei pensieri,
venendo a patti con il mio sentirti.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento