domenica 28 gennaio 2018

ADESSO CHE IL VENTO DORME di MARIA CHIARELLO

Immersi in una gelida nube grigia
trafitti dall’indifferenza,
divorati dalla crudeltà.
Anime innocenti, chi può salvarvi? 
sento il respiro stanco, malato, del vento
sento le grida di un bimbo,
che soffre e vita non ha.
Adesso, che il vento dorme,
su gelide distese di neve,
adesso che non muove più le ali,
e ha chiuso gli occhi,
si pietrificano lacrime di innocenti.
Maria Salvatrice Chiarello 27/01/2018

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento