sabato 18 novembre 2017

UN NUOVO CIELO di GIORGIO BISIGNANO

Un nuovo cielo
Quello splendido cielo
osserva inebriata,
occhi grandi languidi
ancor le stille bagnano
e il suo sguardo attonito
carezza l’infinito.
I pensieri lacerano,
trafiggono il suo cuore,
odor di chiuso avvolge
l’ombra sua nella nebbia
e uno struggente pianto
da giorni l’accompagna.
China sul suo diario,
ormai assai consumato,
fili neri lucenti
vestono vuoti tristi,
scivolano sul foglio
le sue frasi tra perle
pregne e cupi sorrisi.
Rapido il cielo sgombra
la foschia a dipanare
l’oscuro che s’annida,
dentro lei e come tarlo
dilania la sua carne.
Mira ancora il cielo
con sommo desiderio
onde ali vede vibrar
libere nell’aria tersa.
Brulicare di gente
nella via con i loro
affanni, ma felici,
osserva incuriosita.
Uscir dal limbo brama
e immergersi nel caos
della vita comune:
mille amori avrà
ancor sul suo cammino.
13-11-2017
Giorgio Bisignano
Dipinto di Ahmet Demir

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento