domenica 26 novembre 2017

GIORGIO MORABITO

Giorgio Morabito
Nei dintorni di una sofferenza
marchiata dall'infame orco
stenta la mia voce e tace
nel sentir quotidianamente
il succedersi di vigliaccherie
a povere e indifese donne.
Soltanto una vela di disprezzo
rabbiosa si dilegua coscienziosa
che sobbalza e svetta
nell'impeto del vento,
a poggiar su mensole del cielo,
seppur dinnanzi al Padreterno,
al giudizio di una condanna,
semmai pena le verrà inflitta.
©Gio M

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento