giovedì 19 ottobre 2017

UN TEMPO, UN AMORE di GIORGIO BISIGNANO

Un tempo,un amore
Lente faville s’alzavano in cielo
come lucciole pazze nella notte,
dal falo’sprigionate che bruciava.
Visi avvampavano di desiderio.
E l’amore facemmo sotto un tetto
di stelle. Fu per noi la prima volta.
Turbata poi tu fosti, ma, sconfitta
dalla dolcezza e dalla pazienza,
come gemme brillavano i tuoi occhi.
Dolce rideva la bocca ebbra di me,
ebbra d’ amor sbocciato quella sera,
e si colmava l’anima mia di te.
E poi suggevi il nettare dal cuore
fino all’ultimo rantolo di gioia.
Tu l’amore eri ed io amore davo
perché d’amor vivevi solamente.
19-10-2017
Giorgio Bisignano
(foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento