sabato 7 ottobre 2017

SIMONA SPALLETTA

Essere mia non é cosa che hai scelto
Sei accaduta ed é cosí che fa la natura
Permette che le cose accadano
Essere mia non é cosa da prevedere
Cadi ogni giorno dalla parte dei miei silenzi
Perché é cosí che fa la notte
Lascia uno soltanto a respirare il tuo respiro
Essere mia é cosa che doveva essere
Sei nata affinché potessi farti splendere
Perché é cosí che devo fare io
Che sono il mare
Trasformarti in alba
E in uno spettacolo per chi ha occhi e anima per contenerti...
Immagine di Giacomo Ternico

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento