sabato 7 ottobre 2017

SIMONA SPALLETTA

Uno straccio rosso intriso del mio dolore
Ecco io sono un prigioniero
É questo il luogo in cui non volevo stare
Seduto su uno scranno che é un trono da abdicare
Vi guardo e vorrei urlare che dovreste provare
Provatelo voi questo ceppo che é dura alcova
E su cui io vorrei lasciare subito la testa
Ma intorno al quale mi incatena solo un vecchio straccio
Provatelo voi il mio sordo patimento
Forse allora sapreste cosa fare
E davanti al mio patibolo tutti abbassate la testa...

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento