mercoledì 11 ottobre 2017

RECONDITE VENDETTE. di ROSA MARIA GIORGIO




RECONDITE VENDETTE.
M’hai depredata
prima con lo sguardo
poi le parole si sono prese
quello che rimaneva del pudore,
Hai inchiodato sul muro il silenzio
affannando il respiro
esalando il sudore.
Hai oltrepassato
con le mani confini
di valichi e giardini
dipinti di virgineo incanto.
M’hai usata come placebo
solo per sentirti meglio.
M’hai uccisa spietatamente
alla fine tra strette aguzzine
solo per disprezzo
e per recondite vendette!
@ RosaMariaGiorgio
Immagine Monia Merlo Photographer

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento