sabato 7 ottobre 2017

PERDERSI NEL SUONO di LUCIANO ZAMPINI

PERDERSI NEL SUONO
Troppo sordo questo tempo
troppo violento questo vento
sirene sfrecciano e rigano la mente
l’aquila vola dentro vecchi momenti
tra i bagliori della tv e la penombra della luce
si fanno strada vecchi tormenti
lungo la schiena brividi di sentimento
ti piazzano chiodi roventi
volti la testa all'angolo dei ricordi
lì in quel punto focalizzi gli eventi
la lente come ingrandimento
gioca a mettere a fuoco vetusti dolori
passati a pelle come filo spinato
la mano sul cuore
e la bocca ridente per quell'incidente
era solo un momento riapparso dalle tormente
al chiarore di una luna bagnata
sirene sfrecciano, traghettano sofferenza.
©luciano zampini/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento