mercoledì 11 ottobre 2017

LE ASSENZE di PATRIZIA CALZETTA

LE ASSENZE
Il sole sta calando
la malinconia sale
mi invade fin dentro le ossa
i toni si attenuano
il cuore si stringe in una morsa
torna il passato e ricordo
ero un fiume in piena
ho spostato montagne
sono riuscita ad andare oltre
per afferrare il sogno
ho volato come un'aquila
fiera ed orgogliosa
erano i giorni della gioventù
vissuti in quel grembo
dove ogni cosa si percepiva
con toni ovattati
dove le emozioni arrivavano mai violente
la mia forza sempre rinvigorita
dalla linfa instillata da radici antiche
avvinghiate fra loro per non disperdersi
il cerchio magico familiare
era il motore del mio esistere
lì si condivideva il vivere di ognuno
educazione e dignità
uniche ma preziose eredità
i nostri Natali
dalla tavola imbandita a festa
trascorsi nella stessa casa
che udì il mio primo vagito
il regalo più bello era il manto d'amore
che tutti avvolgeva e illuminava
come un cielo stellato
ho l'amaro in bocca
e il vuoto nel cuore
lasciato da chi è tornato
alla casa del Padre.
©Patrizia Calzetta

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento