sabato 14 ottobre 2017

CREDO IN UN SOLO DIO E NON E' QUELLO di MARINA MARINI DANZI


CREDO IN UN SOLO DIO
E NON E' QUELLO
Candide candele
cantano il vespro
Scorrono i rosari
di madonne infiocchettate
sotto altezzosi altari
Umide sagrestie
odore stantio di fiati poco puri
Mani sudate
a vestir stole inamidate
Mani molli a cercar tra le vesti
fessure proibite di bimbi
e di donne
Tra i banchi freddi
la testa china
a comprare e a smerciare
oboli di perdono
Sussurri grevi
contro le oscure grate
e pesanti tende
a coprir i peccati
E su tutto
un dio finto
dipinto col pennello
Credo a un solo Dio
libera energia dell' Universo
Alito infinito di musica e d'amore
Per cui ognuno e' uguale
Trapassa le impiombate vetrate
rompe il buio
la sua luce
riempie il suono
il suo silenzio
Marina Marini Danzi
12/10/12017
Foto m.marini danzi
Diritti@riservati foto e testo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento