domenica 15 ottobre 2017

CESARE MOCEO


Labirintici corridoi,percorro
Scopro ancora adesso
i miei pensieri
passando i giorni e le notti
con la mia vita
sotto lo stesso tetto
e dentro le stesse lenzuola
nel vivere e dormire turbolento
che mi porta al risveglio
e a nuovi giorni
con gli occhi stanchi
e svuotati d'ogni emozione
in una perenne sensazione d'inutilità
che mi prende m'avvolge e riavvolge
E mi rifugio in stanze del mio passato
in sogni che ho già sognato
a ricordare momenti passati con me stesso
e ritrovar così la mia via
.
Cesare Moceo @
Tutti i diritti riservati

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento