giovedì 19 ottobre 2017

ALBA CORRADO

(attingendo dalla realtà)
Quella volta che...
per una parola fuori posto
arrivò come risposta un cazzotto,
e quella volta
che accidentalmente la cinghia
si abbatté sulla schiena,
per la mancanza della cena.
E quando ci fu il rifiuto
di una prestazione a letto
furono schiaffi, pugni ed insulti
perché... perchè era un dovere ed un onore accontentare il padrone del maniero.
E quella volta che...
( fu l'ultima in verità)
mi ribellai con tutte le mie forze
ai soprusi, alle percosse, alle umiliazioni delle parole
nella mano tua comparve una scintillante lama che come niente
trapassò l'addome...
non una, ma decine di volte.
Quella volta,
vidi per l'ultima volta il blu del cielo,
cadendo nel mio stesso sangue
chiudendo gli occhi sull'inferno della tua bocca che urlava il mio nome...
Maledicendolo
...e fu liberazione.
AlbaCorrado©18ottobre2017

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento