venerdì 15 settembre 2017

LA MIA FINESTRA di FABRIZIO VALERI


La mia "Finestra" 
Dalla mia finestra...
La luce entra riflessa.
Vedo oltre le nuvole il vuoto
Dei miei occhi...
Buio e silenzioso come i miei ricordi.
Un bagliore che stordisce la mente...
Come sole infuocato in una distesa apparente...
Di sabbia chiara che stringo forte nella mano...
Ma piu stringo piu non ricordo chi sono.
Mi affaccio sporgendomi con l' anima tesa...
Ma vedo il nulla della mia mente lesa.
Urlo nel vuoto verso il bagliore del sole
E il mio grido lenisce le ore...
Ore tese lente andate via,
Ora che non sei piu vita mia.
Mi seggo con la testa tra le mani
Il mio solco nel petto mi proietta al domani...
Intanto prendo aria dalla finestra aperta,
Ma il mio respiro è fermo,
Il mio cuore ti aspetta.
Come aria nelle vene ti vorrei ora veramente...
In modo che tutto crolla nel buio
Dolcemente!
Copyright@VF 2017

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento