giovedì 21 settembre 2017

ALBA CORRADO

Cerco tra pieghe e fogli parole nuove.
Poi nascono da situazioni strane frasi a cui non avevo dato peso.
Tra le scarpe dismesse si nascondono pericoli; ricordi ormai in disuso.
Non entrano negli occhi come la sabbia per farli lacrimare, scatenano solo la rabbia per la mia stupidità.
Quel sorriso che dallo specchio mi risponde é vecchio e falso, come le croste su quel muro.
E gli anelli che circondano le dita, stringono come cappi al collo.
Infilo nella tasca dei jeans rossi manciate di risate, da usare forse domani oppure mai.
Al collo una catena, con una croce tanto pesante da lasciarmi senza respiro.
Nella borsa una zavorra da ancorarmi a terra...
AlbaCorradoSettembre2017
(foto mia
P.zza Lanzuisi - San Felice Circeo)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento