martedì 8 agosto 2017

RENATO FEDI

Fa ‘sta Via Aurelia è ‘na tortura,
stretta, a saliscenni, che sudata …
stamo su li pedali, quantè dura
a fasse co’ la bici è addannata!
Li camion te butteno ner fosso
si nun sei pronto ne ‘o schivalli,
arrischi de vedette venì addosso
puro li caretti guidati da cavalli!
Voi direte, che so’ ‘ste imprese?
De passacce chi te l’ha ordinato?
Ma ‘sta strada ariva a Maccarese
‘ndove er cocommero è piantato.
Tutto er faticà fatto viè premiato
da ‘n’abbuffata de rossi arrubati,
boni e saporiti, dono der creato,
cosi er rientro ‘o famo da sazziati!
(ricordi de l’anni cinquanta)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento