sabato 12 agosto 2017

CESARE MOCEO


La passione veglia il sonno che non dormo
Affaticato ma non stanco
passo buona parte delle notti
pensando e scrvendo
non abbandonandomi al sonno
pur se alla fine alla fine vi soccombo
E cerco di tenere
gli occhi aperti sui pensieri
spossato dalla veglia
e con le palpebre
cadenti di stanchezza
nel piacere di questa mia passione
di comunicare al mondo
esperienze e fatiche
vissute e patite dall'anima mia
nel suo volgersi ancora
a guardare al passato
e gustare da quel fondo
la dolcezza dell'amare
E con il cuore
a colloquio col mio Dio
chiedo a Morfeo l'oblio
.
Cesare Moceo @
Tutti i diritti riservati

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento