martedì 25 luglio 2017

VALLE FIORITA di MIMMA PASCAZIO


Camminando lungo la strada della mia vita
ho percorso una meravigliosa valle fiorita
accompagnata da mille e mille farfalle
dall’ali multicolori,
svolazzanti di fiore in fiore,
e da gioiosi ed armoniosi cinguettii
a cui faceva eco e coro il dolce mormorio
d’un limpido rivo canterino….
Era la valle felice della mia infanzia
e della mia gioventù……
E continuando il mio cammino ho percorso
anche vie senza uscita, sentieri tortuosi,
e superato a fatica pendii ripidi, pericolosi,
scalato vette impossibili e dirupi paurosi….
Ma la tua mano era ferma, chiusa nella mia
ed ogni difficoltà insieme abbiam affrontato….
Ma ora che cammino sola nella stagione
della vita che pensavo più calma, saggia e serena,
mi sono imbattuta in una fitta, scura foresta,
impenetrabile anche da una stilla di sole…..
in un intrico di rovi acuti, spinosi, fatti
di violenze efferate, grandi ingiustizie, d’egoismo,
d’indifferenza e di tanta, troppa povertà, economica e
spirituale, d’una umanità talmente disumana, che sento
quei rovi , quali lancinanti lame, penetrare , ferire
far sanguinare il cuore e l’animo mio….
Ed angosciata da questa cruda realtà, che non riesco
ad accettare, e tantomeno a sentirmene parte,
volgo le spalle per non più vedere, sentire, soffrire…..
e vedo te Tiziana, figlia mia adorata….osservo
il tuo sguardo fiducioso, tenero e innocente,
il tuo sorriso affettuoso, complice e splendente,
così simile al mio di fanciulla….ed in quest’oasi
d’amore vero, profondo, puro fra noi,
rivedo, ritrovo, finalmente, la mia valle fiorita….
Grazie figlia mia !
Mimma Pascazio da” Ancora gocce di me” IRSA Ed.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento